Gli autori

Marco Costa (Varazze, 1979) è dottore in filosofia presso l’Università degli Studi di Genova ed ha pubblicato i libri Soviet e Sobornost. Correnti Spirituali nella Russia Sovietica e Post-Sovietica (Edizioni all’insegna del Veltro, 2011) e Conducător. L’Edificazione del Socialismo in Romania (Edizioni all’insegna del Veltro, 2012).

Andrea Fais (Perugia, 1984) è giornalista e saggista. Ex redattore della Rivista di Studi Geopolitici ‘Eurasia’ e collaboratore del quotidiano cinese ‘Global Times’, si occupa di temi geopolitici e geostrategici. È autore del libro ‘L’Aquila della Steppa. Volti e Prospettive del Kazakistan’ (Edizioni all’insegna del Veltro, 2012) e coautore del libro ‘Il Risveglio del Drago. Politica e Strategie della Rinascita Cinese’ (Edizioni all’insegna del Veltro, 2011).

Alessandro Lattanzio (Lentini, 1970) è laureato in scienze politiche (indirizzo politico-storico) presso l’Università degli Studi di Catania. È redattore della Rivista di Studi Geopolitici ‘Eurasia’ ed ha pubblicato diversi saggi tra cui Terrorismo sintetico (Edizioni all’insegna del Veltro, 2007), Potere Globale. Il Ritorno della Russia sulla Scena Internazionale (Fuoco Edizioni, 2009), Atomo Rosso. Storia delle Forze Strategiche dell’Unione Sovietica (1945-1991) (Fuoco Edizioni, 2010), Songun. Antimperialismo e Identità Nazionale nella Corea Socialista (Edizioni all’insegna del Veltro, 2012), Libia: campo di battaglia tra Eurasia e Occidente (Anteo Edizioni, 2012) e Intrigo contro la Siria. La Siria baathista tra geopolitica, imperialismo e terrorismo 2011-2012 (Anteo Edizioni, 2012).

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: